NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Decreto legge post cessazione stato di emergenza Covid-19

28/03/2022

E' stato pubblicato in G.U. il decreto legge n. 24/2022, contenente le disposizioni urgenti per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell'epidemia da COVID-19, in conseguenza della cessazione dello stato di emergenza. 

La ratio del nuovo provvedimento è di assicurare, a seguito della cessazione dello stato di emergenza da COVID-19, la progressiva ripresa delle attività in via ordinaria, mediante il graduale allentamento delle misure di contenimento, al contempo preservando, fino al 31 dicembre 2022, un sistema di monitoraggio e di intervento rapido.

Inoltre, sebbene la maggior parte delle novità introdotte dal decreto legge saranno efficaci a decorrere dal prossimo 1° aprile 2022, vi sono alcune disposizioni che sono entrate immediatamente in vigore. Il riferimento è, in particolare, alle norme per l’accesso ai luoghi di lavoro da parte dei lavoratori ultracinquantenni di cui all’art. 4-quinquies del decreto legge n. 44/2021.
Secondo le nuove regole, infatti, già dal 25 marzo (e non più dal 1° aprile, come risultava dalla bozza esaminata in precedenza) e fino al prossimo 30 aprile 2022, per l’accesso ai luoghi di lavoro, i lavoratori over 50 sono tenuti a possedere ed esibire su richiesta una certificazione verde COVID-19 base, vale a dire un green pass rilasciato a seguito di vaccinazione, guarigione e tampone. Per i lavoratori ultracinquantenni, i controlli delle certificazioni torneranno dunque a effettuarsi secondo le regole di cui all’art. 9-septies del DL n. 52/2021 e, quindi, in conformità alla procedura aziendale già adottata per i lavoratori under 50.

Segnaliamo inoltre che il testo definitivo del decreto legge:

  • non ha confermato la proroga dell’art. 26, 2-bis del DL n. 18/2020 sulla prestazione lavorativa in modalità agile dei lavoratori fragili, per cui dal prossimo 1° aprile, sarà il datore di lavoro a gestire questa situazione per il tramite del medico competente;
  • ha esteso, fino al 30 aprile 2022, il riconoscimento delle mascherine chirurgiche quali DPI ex art. 74 del D.Lgs n. 81/2008 per tutti i lavoratori e non solo per quelli per i quali non è possibile il mantenimento della distanza interpersonale di 1 mt.

Infine, il nuovo decreto legge ha prorogato:

  • fino al 30 giugno 2022 le norme sul c.d. smart working semplificato di cui all’art. 90, co. 3 e 4 del DL n. 34/2020 (v. art. 10 e allegato B del decreto legge n. 24/2022);
  • fino al 30 aprile 2022 l’obbligo di green pass base per l’accesso alle mense, compreso il catering continuativo su base contrattuale (v. nuovo art. 9-bis del decreto legge n. 52/2021).

Confindustria sta lavorando a una Circolare illustrativa del nuovo decreto legge, che vi invieremo nei prossimi giorni.

Per eventuali chiarimenti resta a disposizione il nostro Servizio Rapporti Inail e Sicurezza sul Lavoro.

Servizio Rapporti INAIL e Sicurezza Lavoro - adelucchi@confindustria.ge.it - (+39) 010 8338.583

Download

Link

No result...