NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Misure di contenimento per chi arriva dalla Francia

22/09/2020

Il Ministro della Salute, con ordinanza del 21 settembre 2020, ha esteso l'obbligo di effettuazione del tampone molecolare o antigenico (c.d. test rapido) per coloro che, a partire dalla data odierna,  entrano nel nostro territorio nazionale avendo soggiornato o transitato nei 14 giorni antecedenti nelle seguenti Regioni della Francia: Alvernia-Rodano-Alpi, Corsica, Hauts-de-France, Ile de France, Nuova Aquitania, Occitania, Provenza-Alpi-Costa azzurra).

A tali soggetti si applicano quindi le medesime misure di contenimento previste dalla precedente ordinanza del 12 agosto u.s. per coloro che entrano nel nostro territorio dalla Croazia, dalla Grecia, da Malta o dalla Spagna e quindi, in via alternativa:

a) obbligo di presentazione al vettore all’atto dell’imbarco e a chiunque sia deputato ad effettuare i controlli dell’attestazione di essersi sottoposte, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo;
b) obbligo di sottoporsi ad un test molecolare o antigenico, da effettuarsi per mezzo di tampone, al momento dell’arrivo in aeroporto, porto o luogo di confine, ove possibile, ovvero entro 48 ore dall’ingresso nel territorio nazionale presso l’azienda sanitaria locale di riferimento; in attesa di sottoporsi al test presso l’azienda sanitaria locale di riferimento le persone sono sottoposte all’isolamento fiduciario presso la propria abitazione o dimora.

Sul sito di Alisa sono indicati i recapiti delle Asl liguri a cui rivolgersi per l'obbligo di auto-segnalazione e tampone entro 48 ore.

Servizio Rapporti INAIL e Sicurezza Lavoro - adelucchi@confindustria.ge.it - (+39) 010 8338.583

Download

Link

No result...