NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Covid-19 - istruzioni per l’esonero contributivo per le aziende che non richiedono CIG

21/09/2020

INPS, con circolare n. 105 del 18/09/2020, ha fornito indicazioni in ordine all’esonero dal versamento dei contributi previdenziale a beneficio di tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori, ad eccezione del settore agricolo, che non richiedono ulteriori trattamenti di cassa integrazione a condizione che abbiano già fruito, nei mesi di maggio e giugno 2020, degli interventi di integrazione salariale di cui agli articoli da 19 a 22-quinquiesdel decreto-legge n. 18 del 2020, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 27 del 2020, e successive modificazioni, ossia dei trattamenti ordinari di integrazione salariale, degli assegni ordinari e dei trattamenti di integrazione salariale in deroga, riconosciuti secondo la disciplina posta in relazione all’emergenza epidemiologica da COVID-19.
Inoltre, come previsto dall’articolo 3 del decreto-legge 104/2020 (allegato n. 1 della suddetta circolare), la misura può trovare applicazione anche in favore dei datori di lavoro che hanno richiesto periodi di integrazione salariale ai sensi del menzionato decreto-legge n. 18 del 2020, collocati, anche parzialmente, in periodi successivi al 12 luglio 2020.
Si precisa altresì che, sotto il profilo soggettivo, il beneficio dell’esonero contributivo si configura quale misura selettiva (in quanto rivolto ad una specifica platea di destinatari) e, come tale, necessita della preventiva autorizzazione della Commissione europea.
Pertanto, non è ancora possibile presentare domanda all’INPS.

Servizio Previdenza - Torazza Paolo

Download

Link

No result...