NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Decreto Cura Italia: proroga adempimenti ambientali

19/03/2020

Il Governo ha emanato il Decreto Cura Italia (D.L. n. 18/2020) che prevede, per quanto riguarda gli adempimenti ambientali, all’art.113 la proroga al 30 giugno 2020 i seguenti termini di:

a) presentazione del modello unico di dichiarazione ambientale (MUD) di cui all’articolo 6, comma 2, della legge 25 gennaio 1994, n. 70;

b) presentazione della comunicazione annuale dei dati relativi alle pile e accumulatori immessi sul mercato nazionale nell'anno precedente, di cui all’articolo 15, comma 3, del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188, nonché trasmissione dei dati relativi alla raccolta ed al riciclaggio dei rifiuti di pile ed accumulatori portatili, industriali e per veicoli ai sensi dell’articolo 17, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 20 novembre 2008, n. 188;

c) presentazione al Centro di Coordinamento RAEE della comunicazione di cui all’articolo 33, comma 2, del decreto legislativo n. 14 marzo 2014, n. 49;

d) versamento del diritto annuale di iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’articolo 24, comma 4, del decreto 3 giugno 2014, n. 120.

Tali adempimenti tuttavia rappresentano solo una minima parte degli oneri gravanti sulle imprese. SI ritiene necessario rafforzare tale filone di intervento, disponendo la sospensione di ulteriori adempimenti in campo ambientale ed energetico, che le imprese sono impossibilitate a rispettare in conseguenza dell’emergenza sanitaria. Per questo motivo Confindustria sta predisponendo emendamenti integrativi all'articolo 113 sopra citato che saranno presentati al Governo al più presto.

Servizio Ambiente - vcanepa@confindustria.ge.it - (+39) 010 8338.216

Download

Link

No result...