NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Congiuntura Flash Centro Studi Confindustria (Ottobre)

22/10/2018

Gli indicatori congiunturali confermano un rallentamento del PIL italiano nei mesi estivi, in linea con le previsioni de Centro Studi Confindustria di inizio ottobre. La produzione industriale è in calo (-0,2%), per il minor supporto della domanda interna. La fiducia delle imprese è diminuita nettamente dai massimi di fine 2017, quella delle famiglie registra una lenta erosione rispetto al picco di marzo. Le esportazioni italiane hanno recuperato a luglio-agosto (+1,4% sul 2° trimestre), sia nei mercati UE che extra-UE. L’incertezza sullo scenario interno e estero frena gli investimenti, attesi in lenta crescita nel 2° semestre (indagine Banca d’Italia), e i consumi, attraverso un aumento del risparmio precauzionale.

Più in generale, nel 2019, secondo le previsioni del Centro Studi Confindustria pubblicate a inizio ottobre, l’aumento del PIL sarà del +0,9%, in rallentamento rispetto al +1,1% di quest’anno. Si tratta di una previsione condivisa da altri centri di ricerca e istituzioni nazionali e internazionali.

Leggi la relazione completa del CSC

 

Servizio Centro Studi - centrostudi@confindustria.ge.it - (+39) 010 8338.572

Scadenze

No result...

Download

Link

No result...