NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Infortuni in riduzione, aumentano i casi mortali

01/07/2019
Nell'ambito della presentazione della Relazione annuale Inail, tenutasi venerdì scorso, 26 giugno, sono stati resi noti i dati relativi all'andamento degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali in Italia nel 2018.
 
Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all'Inail nel corso del 2018 sono state poco più di 645.000, in lieve diminuzione rispetto al dato del 2017 (-0,3%).
 
Rispetto agli infortuni denunciati, quelli riconosciuti sul lavoro sono poco più di 409.000, di cui circa il 19% avvenuti  "fuori dall'azienda", ossia con mezzi di trasporto o "in itinere". Complessivamente, gli infortuni riconosciuti sul lavoro risultano in riduzione del 4,3% rispetto al 2017.
 
Le denunce di infortunio con esito mortale sono state 1.218 (in aumento del 6,1% rispetto al 2017). Di tali eventi, quelli riconosciuti sul lavoro sono stati 704 (il 4,5% in più rispetto al 2017), di cui 421, pari a circa il 60% del totale "fuori dall'azienda".
 
Nei primi cinque mesi del 2019, i casi mortali denunciati sono stati 391, ossia 2 in più rispetto allo stesso periodo del 2018. E' rimasto sostanzialmente invariato anche il numero delle denunce di infortunio sul lavoro nel complesso, pari  a 269.431 rispetto alle 269.332 dei primi cinque mesi del 2018.
 
Per quanto riguarda le malattie professionali, le denunce protocollate dall'Inail nel 2018 sono state circa 59.500, il 2,6% in più rispetto al 2017. Solo per il 37% di queste è stata riconosciuta la causa professionale, mentre il 3% è ancora in "istruttoria". 
 
Sono stati poco meno di 1.400 i lavoratori con malattia asbesto-correlata.
 
I lavoratori deceduti nel 2018 con riconoscimento di malattia professionale sono stati 1.177 (-16,4% rispetto al 2017), di cui 257 per silicosi/asbestosi (il 74% dei quali con età maggiore di 79 anni).
 
Anche nei primi cinque mesi del 2019 le denunce di malattia professionale risultano aumentate (+1,4%)  rispetto allo stesso periodo del 2018 (da  27.013 a 27.385).
 
Tra gli altri dati resi noti dall'Istituto nell'ambito della Relazione annuale, segnaliamo quelli relativi agli interventi a sostegno delle aziende. In particolare, il numero delle istanze di riduzione del tasso medio di tariffa per interventi di prevenzione presentate nel 2018 ammonta a circa 29.000, rispetto alle 27.000 circa presentate nel 2017, mentre, per quanto riguarda il bando ISI 2018, nel recente click day dello scorso 14 giugno, risultano presentati 16.600 progetti.
 
Per quanto attiene, infine, ai dati relativi all'attività di controllo del rapporto assicurativo, è emerso che l'89,35% delle 15.828 aziende controllate nel corso del 2018 sono risultate irregolari.
Servizio Rapporti INAIL e Sicurezza Lavoro - adelucchi@confindustria.ge.it - (+39) 010 8338.583

Scadenze

No result...

Download

Link

No result...