NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Avviso Pubblico “C.S.E. 2022 – Comuni per la Sostenibilità e l’Efficienza energetica”

07/11/2022
La Direzione Generale Incentivi Energia del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica, in qualità di Organismo Intermedio del PON IC (Programma Operativo Nazionale Imprese e Competitività), ha pubblicato l’Avviso pubblico “C.S.E. 2022 – Comuni per la Sostenibilità e l’Efficienza energetica”, mettendo a disposizione delle Amministrazioni comunali dell’intero territorio nazionale 320 milioni di euro a valere sull’Asse VI “REACT – EU”.
La misura prevede il finanziamento di progetti riguardanti la realizzazione di interventi di efficientamento energetico - che possono prevedere anche impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili - degli edifici delle Amministrazioni comunali. L’acquisto e l’approvvigionamento di beni e servizi può avvenire esclusivamente tramite il MePA (Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione), pertanto, le imprese interessate a diventare fornitrici dei Comuni dovranno essere abilitate al MePA.
Il finanziamento è concesso nella forma del contributo a fondo perduto pari al 100% dei costi ammissibili secondo una procedura a sportello, che prevede la semplificazione degli adempimenti burocratici sia per la procedura di acquisto di beni e servizi, sia per la concessione e l’erogazione del finanziamento.
Una quota pari al 50% delle risorse disponibili, pari quindi a 160 milioni di euro, è riservata agli interventi di efficientamento energetico e di produzione di energia da fonti rinnovabili su edifici situati nei territori delle Regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia).
 
In particolare, sono previsti interventi da realizzare attraverso l’acquisto di beni e servizi appartenenti alle seguenti categorie e prodotti (c.d. prodotti PON IC/CSE 2022):
impianti fotovoltaici;
impianti solari termici;
impianti a pompa di calore per la climatizzazione;
sistemi di relamping;
chiusure trasparenti con infissi e sistemi di schermatura solare;
generatori a combustibile, caldaie a condensazione e servizi connessi.
 
Ai fini dell’ammissibilità al contributo, l’Amministrazione comunale per ciascun intervento dovrà essere in possesso di un Attestato di Prestazione Energetica (APE) ex ante alla realizzazione dell’intervento e redatta precedentemente all’avvio della procedura di acquisto dei prodotti sopra indicati tramite il MePA. Anche l’APE può essere acquistata sul Mercato Elettronico e godere del contributo previsto dall’Avviso.
L’Amministrazione comunale potrà presentare fino ad un massimo di 5 istanze di concessione, per un valore che non potrà essere inferiore a 40.000,00 euro e non dovrà superare i 215.000,00 euro – IVA esclusa.
Per quanto riguarda le tempistiche, vi segnalo che, a partire dall’8 novembre 2022, saranno attivabili sul MePA le procedure di acquisizione dei prodotti (PON IC/CSE 2022) e dell’APE (APE PON IC/CSE 2022) e che, a partire dal 23 novembre 2022, invece, i Comuni potranno accedere alla piattaforma informatica dedicata e avviare la procedura di compilazione delle istanze, mentre la successiva trasmissione potrà essere effettuata dal 30 novembre 2022 sino ad esaurimento della dotazione finanziaria e comunque non oltre il 28 febbraio 2023.
 
Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito del Ministero dell’ambiente e della sicurezza energetica al seguente link:
 
 
Servizio Energia - adelucchi@confindustria.ge.it - (+39) 010 8338.583

Scadenze

No result...

Download

Link

No result...