NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Cultura ed Education

Il progetto “Chiamami Impresa”, tra le iniziative promosse nell’ambito di Genova Capitale della Cultura d’Impresa 2019, si è sviluppato a partire dalla convinzione che oggi sia possibile raccontare in modo accattivante l’industria e che niente meglio della letteratura possa farlo. D’altro canto, l’avvento dello storytelling come strategia di comunicazione persuasiva ha reso sensibili gli imprenditori alla “potenza della parola” emotiva e della narrazione.
Tramite l’interazione fra alcune importanti aziende genovesi e altrettanti scrittori liguri, abbiamo dato vita così a dei piccoli circoli “virtuosi” fatti di incontri ed esperienze condivise, che ci vengono restituiti in forma di racconto nell’instant book “Chiamami Impresa. Storie d’azienda in forma di racconto”, a cura di Massimo Morasso.
Il progetto ha coinvolto sei fra i più validi scrittori del panorama letterario ligure e non solo – Marco Ferrari, Barbara Fiorio, Barbara Garassino, Lorenzo Licalzi, Rosa Matteucci e Claudio Pozzani – ai quali è stato chiesto di confrontarsi in prima persona con una realtà imprenditoriale significativa – Acquario di Genova, Amico & Co, Ansaldo Energia, Movendo Technology, Razeto e Casareto, e Pietro Romanengo fu Stefano – e di scriverne poi liberamente, assecondando le proprie attitudini e prospettive (ri)creative. L’insieme è andato a comporre una singolare ricognizione d’autore, nel quale il racconto scritto si intreccia strutturalmente, anche se quasi sempre in modo atipico, con la riflessione sull’industria, la sua storia e i suoi valori. Nei limiti di una campionatura che non può, né vuole, essere esaustiva, “Chiamami Impresa” offre una serie di narrazioni ricche di “pensiero laterale” dell’anima dell’industria genovese: se gli esiti di questo esperimento saranno giudicati godibili e stimolanti, saremo pronti a ripeterlo con altre aziende e altri autori.

Banca Mediolanum - Centodieci, insieme con il Gruppo Territoriale del Tigullio di Confindustria Genova e il Comune di Chiavari, invita allo spettacolo "Lionardo", che andrà in scena giovedì 12 dicembre alle ore 21.00, nell’Auditorium ex Chiesa di San Francesco a Chiavari (via Entella, 7).

Michele Placido è il protagonista di questa rappresentazione dedicata al genio di Leonardo Da Vinci.

La partecipazione è gratuita fino a esaurimento posti; le operazioni di accredito cominceranno alle ore 20.00.

Venerdì 8 novembre alle ore 18.00, in Associazione, presentazione del volume “Per una moderna cultura d’impresa”, saggio a cura di Valerio Castronovo sulla storia del nostro Paese dal dopoguerra alla globalizzazione, ripercorsa attraverso i testi di sei grandi presidenti di Confindustria, a partire dal genovese Angelo Costa, e inaugurazione di “Genova Capitale della Cultura d’Impresa 2019”, edizione pilota del progetto lanciato dal Comitato tecnico Cultura d’Impresa di Confindustria per promuovere la diffusione della cultura d’impresa.

Dopo i saluti di Giovanni Mondini, Presidente Confindustria Genova, dialogano con l'Autore Domenico Braccialarghe, Direttore Fondazione Ansaldo, Nicola Costa, Consigliere Costa Edutainment, Carlo Robiglio, Presidente Piccola Industria Confindustria.

A tagliare il nastro di “Genova Capitale della Cultura d’Impresa 2019”, insieme con il presidente Mondini, ci saranno Vincenzo Boccia, Presidente Confindustria, Renzo Iorio, Presidente del Comitato tecnico Cultura d'Impresa di Confindustria, e Francesco Giordano, Co-Ceo Commercial Banking Western Europe UniCredit.

Nell'area download il programma completo.

 

 

Nell'ambito di Genova Capitale della Cultura d'Impresa è stato promosso un Business Contest, suddiviso in tre step, al quale hanno partecipato le seguenti scuole/classi:

- Einaudi

- Gaslini Meucci

- IIS Montale

  Classe B, classe C, classe D

- IIS Vittorio Emanuele II Ruffini con allegato 1 e allegato 2

Cliccando sui nomi in evidenza si accede all'elaborato.

Info: Piera Ponta, tel. 010 8338426, 335 762 3390

Dal 2 al 28 ottobre, con 44 appuntamenti - 20 dei quali concertistici - si svolge la II edizione del Paganini Genova Festival.